Domenica 9 Giugno – Uscita : Il Fontanazzo-gioiello naturalistico in Valsugana

L’ escursione al biotopo Fontanazzo di Grigno fa parte del progetto “Aree umide: un mondo diverso”. Abbiamo ammirato un recupero di un’area golenale con sorgive che era stata bonificata per essere ridotta all’agricoltura cerealicola. Il Fontanazzo è un’area da 50 ha innervata da piccoli corsi d’acqua e costeggiante la Brenta. Un’esemplare ripristino di un ambiente pur permanendo all’interno ancora attività agricole.

Domenica 31 Marzo- Uscita: le cave senili di Gaggio

Nonostante fosse la nostra seconda volta all’Oasi gestita dalla LIPU, la
nostra proposta ha ancora ricevuto fiducia, attestata dalle 75 persone che
si sono rese disponibili a seguirci.

L’escursione è risultata utile a far capire ai presenti l’utilità di un’area umida per la
biodiversità che essa è in grado di ospitare e favorire.

Nel finale i fedelissimi rimasti si sono sentiti ripagati dalla non prevista visita all’Oratorio
barocco, denominato Astori (dagli ultimi proprietari) gentilmente apertoci
dal Sig. Mosé Ortolan. Grazie a tutti!

Domenica 24 Febbraio- Uscita: Sindacale-il paesaggio della bonifica.

Una bella giornata, un percorso inusuale. Molto brava l’amica Corinna nel descrivere l’ambiente di bonifica (vorrebbe invitarci a uno dei due centri di educazione ambientale che gestisce e che trattano gli ambienti visti oggi). Spettacolari le oche lombardelle in volo, le volpoche viste allo stagno, e le grasse oche ammirate a terra sulla strada del ritorno. L’azienda Zignago dei conti Marzotto ci ha ospitato e spiegati pregi e difetti della situazione in atto. Un ringraziamento per le belle foto alla amica Alda de Marchi. Ci vediamo alla prossima, il 17 Marzo!!

 

 

Domenica 18 Novembre – Uscita: Laguna nord, da Tre porti a Lio piccolo.

Innervati dalla sapienza ambientale di Michele Zanetti e da quella del suo successore sul campo (intendiamo la laguna) Mario Cappelletto, accompagnati da due amici che ci sono cari: Isabella Panfido e Paolo Del Giudice che finalmente hanno condiviso il nostro camminare, abbiamo vissuto una giornata di luce e aria (una bora niente male).
Almeno un terzo dei camminanti, eravamo in 90, era alla sua prima con le nostre “letture critiche del paesaggio”; sembra che alla fine non se ne siano pentiti (ma il condizionale è d’obbligo).
Abbiamo informato tutti della rassegna cinematografica che inizia mercoledì e speriamo ciò serva a portare un po’ di gente al cinema.
Tanto sole e tanta aria hanno mosso le acque, solitamente tranquille, della laguna, ma hanno allontanato in rifugi a noi sconosciuti pesci e uccelli.
Ce ne siamo fatta una ragione. Sarà un incitamento a tornare a visitare questi luoghi per conoscere da vicino chi li abita in vesti non umane.
Alla fine abbiamo consegnato ai superstiti un gadget ricordo, i nostri segnalibri con haiku, poesie e note sulla biodiversità.
Un bel finale di stagione che ci ha ripagato dai due annullamenti delle escursioni di ottobre e novembre (Cansiglio e Caralte). 

 

 

RINVIATA Domenica 7 Ottobre – Uscita: Cansiglio in autunno, da Campon a malga Mezzomiglio.

Amici tra la notte e stamattina le previsioni sono peggiorate su due dei tre
siti che abitualmente consultiamo.

Dopo consultazione anche con l’amico poeta Uliana, non possiamo non tenerne
conto e pertanto si rinvia a data da destinarsi.


Amici, sempre sperando di essere benvoluti da Giove pluvio, domenica 7 ottobre correremo il rischio di trovarci solo tra uomini, le donne a quanto pare (quelle moglianesi almeno) saranno tutte alla “Marcia in rosa”. Qualcuna però si ostinerà a seguirci.
Ci sarà una novità assoluta, spero nessuno rinunci in conseguenza a ciò; conosceranno il bosco e il paesaggio di queste belle Prealpi dei centroafricani, quindi non appartenenti all’etnia bianco caucasica da sempre protagonista delle nostre escursioni. Tranquilli, non sono clandestini, sono rifugiati che stanno dando una mano alla manutenzione del Parco Arcobaleno di Mogliano Veneto. (altro…)

Domenica 27 Maggio – Uscita: prati, boschi e chiesette di Tisoi.

Amici camminatori abbiamo visitato Tisoi, attraversando prati spettacolari che si alternavano a boschetti, in cui si nascondevano chiesette e aziende agri turistiche.
L’escursione si è chiusa col botto (intenso in senso storico-artistico). E come ogni anno all’ultima escursione non ci siamo fatti mancare una bella lavata. Ci rivediamo a Settembre per le uscite di inizio autunno!

 

Domenica 6 Maggio – Uscita: i colli Euganei di Battaglia Terme

Stupenda giornata e stupendi luoghi! Certo il caldo e la salita ci hanno messo a dura prova, ma la voglia di scoprire il paradiso dei colli di Battaglia Terme ha sicuramente motivato la fatica. Ringraziamo coloro che ci hanno guidato e seguito nel cammino, tra i quali il fotografo Paolo Spigariol, e gli Alpini di Teolo e il Parco che hanno falciato l’erba per permettere parte della camminata. Alla prossima!

 

 

Domenica 15 Aprile – Uscita : il Piave delle grave di Papadopoli

Domenica 15 aprile sono ricominciate le uscite in ambiente organizzate dal Comitato Cave. Si è camminato tra Salettuol e Candelù, frazioni di Maserada sul Piave, a ridosso delle Grave di Papadopoli. Abbiamo visitato la campagna e i vigneti limitrofi alle ghiaie del letto plavense rientrando attraverso l’area golenale. Abbiamo ricordato gli avvenimenti della Grande Guerra, visitando la località Mulino della sega a San Bartolomeo e il sacrario militare di Fagarè. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!

 

Visita alla mostra per i 100 anni di Porto Marghera

Domenica 11 Febbraio il comitato cave ha organizzato una visita a Porto Marghera in concomitanza dei suoi 100 anni. Abbiamo osservato alcuni edifici significativi della storia del porto e visitato la mostra. Suggestiva la contrapposizione tra gli scheletri abbandonati delle vecchie aziende e i nuovi palazzi del centro Vega. La speranza è di una nuova Marghera nuovamente ricca e fautrice di innovazione in un’ottica più moderna e sostenibile. Grazie a coloro che hanno partecipato.