RINVIATA Domenica 7 Ottobre – Uscita: Cansiglio in autunno, da Campon a malga Mezzomiglio.

Amici tra la notte e stamattina le previsioni sono peggiorate su due dei tre
siti che abitualmente consultiamo.

Dopo consultazione anche con l’amico poeta Uliana, non possiamo non tenerne
conto e pertanto si rinvia a data da destinarsi.


Amici, sempre sperando di essere benvoluti da Giove pluvio, domenica 7 ottobre correremo il rischio di trovarci solo tra uomini, le donne a quanto pare (quelle moglianesi almeno) saranno tutte alla “Marcia in rosa”. Qualcuna però si ostinerà a seguirci.
Ci sarà una novità assoluta, spero nessuno rinunci in conseguenza a ciò; conosceranno il bosco e il paesaggio di queste belle Prealpi dei centroafricani, quindi non appartenenti all’etnia bianco caucasica da sempre protagonista delle nostre escursioni. Tranquilli, non sono clandestini, sono rifugiati che stanno dando una mano alla manutenzione del Parco Arcobaleno di Mogliano Veneto. (altro…)

Domenica 27 Maggio – Uscita: prati, boschi e chiesette di Tisoi.

Amici camminatori abbiamo visitato Tisoi, attraversando prati spettacolari che si alternavano a boschetti, in cui si nascondevano chiesette e aziende agri turistiche.
L’escursione si è chiusa col botto (intenso in senso storico-artistico). E come ogni anno all’ultima escursione non ci siamo fatti mancare una bella lavata. Ci rivediamo a Settembre per le uscite di inizio autunno!

 

Domenica 6 Maggio – Uscita: i colli Euganei di Battaglia Terme

Stupenda giornata e stupendi luoghi! Certo il caldo e la salita ci hanno messo a dura prova, ma la voglia di scoprire il paradiso dei colli di Battaglia Terme ha sicuramente motivato la fatica. Ringraziamo coloro che ci hanno guidato e seguito nel cammino, tra i quali il fotografo Paolo Spigariol, e gli Alpini di Teolo e il Parco che hanno falciato l’erba per permettere parte della camminata. Alla prossima!

 

 

Domenica 15 Aprile – Uscita : il Piave delle grave di Papadopoli

Domenica 15 aprile sono ricominciate le uscite in ambiente organizzate dal Comitato Cave. Si è camminato tra Salettuol e Candelù, frazioni di Maserada sul Piave, a ridosso delle Grave di Papadopoli. Abbiamo visitato la campagna e i vigneti limitrofi alle ghiaie del letto plavense rientrando attraverso l’area golenale. Abbiamo ricordato gli avvenimenti della Grande Guerra, visitando la località Mulino della sega a San Bartolomeo e il sacrario militare di Fagarè. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!

 

Conferenze 2018: conoscere l’ambiente- il punto di vista giuridico. Martedì 20 Marzo

Con questa serata si è concluso il ciclo di conferenze dell’ inverno 2018. E’stata una serata interessantissima, che ha evidenziato l’impegno e la passione che i nostri forestali mettono al servizio dell’ambiente e d’altra parte la scarsità di risorse umane per far fronte ad un problema enorme, cioè quello del mercato illegale di animali e piante. Siamo sicuramente insieme a loro ad aiutarli in questa lotta e il pubblico della serata attento e curioso lo ha dimostrato.

Adesso però è ora di alzarci dalle sedie e incominciare a scaldarci le gambe: a breve ripartono le nostre uscite!!


Conferenze 2018: conoscere l’ambiente-il punto di vista zoofilo

La serata dedicata al lupo è stata seguita con attenzione da un folto pubblico. Questo grazie al relatore Enrico Lazzari che ha saputo descrivere alla platea caratteristiche, problematiche e tutte le novità su questo animale, dai programmi di ricerca alle iniziative in aiuto e supporto agli allevatori. Un grazie a lui e a tutti i partecipanti. Lunga vita al lupo! Ci rivediamo martedì 6 Marzo.


Visita alla mostra per i 100 anni di Porto Marghera

Domenica 11 Febbraio il comitato cave ha organizzato una visita a Porto Marghera in concomitanza dei suoi 100 anni. Abbiamo osservato alcuni edifici significativi della storia del porto e visitato la mostra. Suggestiva la contrapposizione tra gli scheletri abbandonati delle vecchie aziende e i nuovi palazzi del centro Vega. La speranza è di una nuova Marghera nuovamente ricca e fautrice di innovazione in un’ottica più moderna e sostenibile. Grazie a coloro che hanno partecipato.