Significativo contributo alla chek-list dell’avifauna delle Cave di Marocco

Nuove e utilissime segnalazioni per quanto riguarda il completamento della chek-list delle specie ornitiche della fauna delle Cave di Marocco. Il contributo ci arriva da un nuovo amico, Lorenzo Celeghin. Lui stesso ci scrive:
“…Pratico birdwatching e fotografia naturalistica.
Da qualche tempo frequento le cave di Marocco per le mie uscite 
naturalistiche/fotografiche. Durante le escursioni, ho preso appunti sulle osservazioni fatte e ho creato una Chek-list degli uccelli/ presenti all’interno dell’area cave.
Ho pensato di inviarvela con lo scopo di aiutarvi, nel lavoro 
importantissimo che state facendo, di salvaguardia e protezione della zona.
Penso che possa essere uno stumento che aiuti a comprendere sempre di
più l’importanza e la ricchezza della biodiversità presente nelle 
cave, e a sensibilizzare l’opinione pubblica e politica del comune di Mogliano”.

Grazie Lorenzo il Comitato e tutta Mogliano ti ringraziano.
chek_list_uccelli_cave-di-marocco_mogliano-veneto_2016.pdf

immagine-celeghin

 

Stoppiamo le centraline!

Il Comitato Cave e Salviamo il paesaggio Mogliano vogliono tornare sul problema del minielettrico. E’ importante, a nostro avviso, far conoscere l’inconsulto assalto ai nostri torrenti inseriti in un’area che dal 2009 è stata nominata “patrimonio dell’Umanità”; assalto perpetrato da chi vuole costruire centraline idroelettriche in luoghi di bellezza assoluta. Infatti l’ annosa questione così come l’avevamo descritta lo scorso 22 Gennaio nella prima serata del ciclo conferenze “Uomo e Ambiente” non è infatti migliorata e l’iter di procedure per l’attivazione dei lavori va avanti senza intoppi. Occorre quindi nuovamente e con più forza aiutare il comitato Acqua Bene Comune che sta operando per la salvezza dei nostri torrenti. Ecco l’appello delle rappresentanti di questa associazione. Il Comitato Cave e Silp hanno già risposto. Fatelo anche voi!

Cari Sottoscrittori:

torniamo a voi a distanza di tempo per un breve aggiornamento.

L’Appello si è rivelato uno strumento utile a disposizione di tutti per mettere a fuoco criticità e obiettivi e per portare avanti istanze e rivendicazioni in modo più coordinato;
non sembra invece aver sortito l’effetto sperato su Regioni e sul Governo, che proprio in questi giorni sta rinnovando il Decreto Incentivi alle Rinnovabili non Fotovoltaiche, senza recepire le nostre proposte di modifica.

Crediamo che a questo punto, tra le varie azioni possibili, sia importante stimolare i media a portare la questione dell’idroelettrico e le sue criticità all’attenzione nazionale, e vi scriviamo per proporvi una nuova iniziativa.

La sottoscritta Lucia Ruffato è intervenuta più volte nella trasmissione di Radiotre Prima pagina: recentemente sull’idroelettrico alpino e appenninico durante la conduzione di Gianantonio Stella e domenica 1 novembre sul tema degli incentivi, in vista dell’approvazione del  Decreto Incentivi alle Rinnovabili non Fotovoltaiche. Il conduttore  Marco Damilano, vice direttore dell’Espresso, ha affermato che il suo settimanale potrebbe fare un’inchiesta, e crediamo sia importante cogliere questa sua apertura.

Vi sollecitiamo perciò a scrivere a Damilano e alla redazione di Prima Pagina, in modo da dimostrare quanto  sentito sia il tema a livello locale, e quanto fatichi ad essere colto nella sua  dimensione strategica e nazionale.

Lucia Ruffato
Giovanna Deppi
Appello Nazionale Idroelettrico

Potete inoltrare la lettera ai seguenti indirizzi (con  la preghiera alla redazione di inoltrare il messaggio a Damilano).

In allegato la lettera che il Comitato e Silp hanno già inviato. Cerchiamo di raggiungere un pubblico ampio: SCRIVIAMO!

Stoppiamo le centraline.pdf

Life and soil protection

ImmagineVogliamo rendere disponibile un documento della Comissione Europea che riguarda l’importanza della gestione del suolo nella vita di noi tutti e di tutte le specie animali e vegetali del nostro pianeta. Attraverso queste buone pratiche dovrebbero passare molte delle decisioni di interesse pubblico, sia quelle delle piccole realtà locali sia quelle dei grandi paesi della terra!

Documento LIFE su difesa del suolo soil protection

Visita alle cave della Fond.ne Benetton

Gentili cavatori, la mattina del 2 Luglio con Direttore Fond.ne Benetton  e coordinatrice Luoghi di Valore, abbiamo effettuato escursione conoscitiva alle Cave con Alberto e Tommaso e altri due amici ornitologi (speriamo prossimi collaboratori del Comitato). Aspettiamo da quest’ultimi per il prossimo anno i risultati della loro ricerca sull’avifauna delle cave, che a quanto pare dai primi rilievi sembra essere alquanto interessante.

Nel complesso l’impatto visivo negli ospiti è stato notevole e si spera che nel prossimo futuro ciò torni utile alla nostra causa.

102_1093

 

Il “Comitato Cave” al Museo di Storia naturale di Venezia

è stato richiesto l’intervento del Presidente del ”Comitato a difesa delle Cave di Marocco” giovedi 9 maggio ore 17, al Museo di Storia naturale di Venezia ove si parlerà delle Cave di Marocco ai soci della Società Veneziana di Scienze naturali con l’introduzione del relatore prof. Giovanni Caniglia. Segnatamente del ruolo di questo ambiente in rapporto ad altre aree naturalistiche del veneziano e i relativi problemi di conservazione e gestione.

Articolo sul bollettino della “Società Veneziana di Scienze Naturali”

Le ex cave di Marocco (Mogliano Veneto -Treviso): Parco della biodiversità

Viene descritto l’ambiente delle ex cave di Marocco di Mogliano Veneto con particolare riferimento alla flora e alla struttura della vegetazione, nelle zone inondate, nelle aree boschive, nelle parti di prato libero…

Lavori Società Veneziana Scienze Naturali vol. 38: 59 – 82, Venezia, 31 gennaio 2013 Autori: T. Fasolo, G. Caniglia, A. Zanaboni

>>SCARICA – pubblicazione Soc.Veneziana Scienze Naturali