ABBIAMO BISOGNO DI DUE NUOVI SUPERMERCATI A MOGLIANO?

Cittadini moglianesi, sarete felici di sapere che il Terraglio a breve sarà deturpato da un
nuovo insediamento nell’area ex Metalcrom (di fronte a un supermercato CONAD!) in
comune di Casier, che a Casale sul Sile l’amministrazione comunale cementificherà 50
ettari di terreno agricolo fertile con una megastruttura, si parla di un centro logistico
AMAZON, che arriverà fino a 25 mt di altezza, che a ridosso del nostro centro cittadino,
sul Terraglio, LIDL vuole costruire l’ennesimo punto vendita e che nell’area ex NIGI è
sempre in attesa un nuovo supermercato Visotto.

Continua a leggere… 2020 Comunicato insediamento LIDL.pdf

Lettera a soprintendenza: accertamento situazione in essere a Villa Rigamonti Coletti a Campocroce di Mogliano Veneto

Il nostro associato Roberto Masiero, risiedente in quel di Campocroce, frazione di Mogliano Veneto, ci segnala quella che potrebbe essere una preoccupante situazione venutasi a creare nel compendio di Villa Rigamonti Coletti, in via Tasca. Questa Villa Veneta del ‘700 è sotto tutela dei beni artistici e storici fin dalla data 20/01/1964 (ex lege 1/6/1939 n.1089). Il sito, testimonianza del nostro pregevole passato, si compone di villa padronale, oratorio con le reliquie di Santa Pulcheria e parco, oltre alle relative pertinenze.

Continua  a leggere 2020 lettera a Soprintendenza e Sindaco per Villa Rigamonti Coletti.pdf

Casale sul Sile (Treviso): l’interesse pubblico significa un nuovo Polo logistico.

E’ dagli anni novanta del secolo scorso che a Casale sul Sile “aleggia” un progetto urbanistico per trasformare l’area denominata “Parco Tematico” (parliamo di ben 500mila metri quadrati) in un’ennesima colata di cemento a destinazione produttiva, posta a sud-est del territorio e dislocata tra due ampie zone – sempre a destinazione produttiva – una a ovest all’interno dei confini dello stesso comune e l’altra a est nel comune di Quarto d’Altino.

Continua  a leggere 2020 CASALE SU NEWLWTTER SILP.pdf

Iniziative culturali di Marzo 2020. ANNULLATE

Amici camminatori curiosi, la richiesta di partecipazione all’escursione di domenica 8 era tale da farci temere difficoltà di gestione. Non ho la controprova ma correvamo il rischio di essere un centinaio. In tempi di covid19 allora, meglio lasciar perdere e rinviare l’uscita al mese di aprile o maggio a seconda dell’evoluzione dell’epidemia.

Vi annuncio invece che il 29 marzo (incrociamo le dita) dovremmo andare alle Grave di Ciano, area preziosa e bella che sembra destinata a essere completamente distrutta da un intervento di contenimento delle piene del PIAVE. Ovviamente non è che non teniamo in conto il problema delle piene del “fiume sacro”, ma riteniamo il problema sia affrontabile diversamente.

Colgo l’occasione per allegarvi le nostre iniziative culturali che a breve avranno come sede Castelfranco.

Uniti contro il covid19.

Paolo

Incontro con Commissione Ambiente Mogliano

Venerdì 24 Gennaio alle 18 noi del Comitato Cave e Salviamo il Paesaggio Mogliano abbiamo partecipato all’incontro con la Commissione Ambiente nella sala del Consiglio comunale ove sono stati presentati i diversi obiettivi della nostra azione sul territorio. Si allega il resoconto dell’incontro:

Resoconto richieste a Commissione Ambiente del 24 gennaio 2020 (2) (2).pdf

Salviamo il paesaggio alle Grave di Ciano

Eravamo in 300, giovani e forti e ancora non siamo morti … Una folta delegazione di SilP Mogliano Veneto (3 + 1 indigena + 1 collaboratore esterno) era tra coloro che hanno affiancato la sindaca leghista di Crocetta in difesa del suo e nostro territorio, una bellissima grava con all’orizzonte le cime imbiancate delle Prealpi trevigiane da cui dovrebbero essere asportati milioni di mcubi per creare una cassa d’espansione per le
piene del fiume sacro alla Patria delimitata da un muro di complessivi 13 km.

Si può firmare la petizione “Al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia SALVIAMO LE GRAVE DI CIANO: NO ALLE CASSE DI ESPANSIONE!” al seguente link:

http://chng.it/CmfRCTBBkh

Mostra fotografica : AREE UMIDE-UN MONDO DIVERSO

Da Sabato 16 Novembre per tre settimane sarà possibile visitare la mostra fotografica dal tema: Aree umide: un mondo diverso. Le foto sono esposte nell’atrio di fronte alla entrata della Coop di Mogliano Veneto. Questa mostra è l’apice del lavoro di collaborazione fra Coop, il Comitato a difesa delle ex Cave di Marocco e Salviamo il paesaggio Mogliano, che ha visto organizzare anche uscite, conferenze, lezioni nelle scuole, rassegne cinematografiche, con al centro il tema dell’Acqua.

Le foto della mostra sono del fotografo e amico Paolo Spigariol . Sua è anche la multivisione che potremo vedere il 10 Dicembre al cinema Busan (vedi locandina rassegna cinematografica). Sotto le immagini dell’inaugurazione di Sabato con Sindaco, Acque Risorgive e Coop. Vi aspettiamo numerosi!!